Geografia del panino da spiaggia: come cambia la “marenna” estiva lungo lo Stivale

Stamattina ho letto un articolo acchiappa click pubblicato sull’Internazionale intitolato Le regole del panino da spiaggia.

Il titolo sembrava carino ma all’interno (dal mio punto di vista) ho trovato solo un elenco di banalità che non hanno nemmeno un filo conduttore.

A questo punto la mia amica Claudia mi ha detto: avresti dovuto scriverlo tu.

Continua a leggere

Annunci

Pasta con fontina e salsa di pomodoro, altrimenti detta alla Mastro Crispino

Da bambina mi capitava spessissimo di andare a pranzo da mia nonna (oltre che nelle sante domeniche) per cui capitava di mangiare piatti considerati semplici e non particolarmente elaborati.

Uno di questi lo mangio e l’ho sempre mangiato solo nell’ambito della mia famiglia, che credo ne abbia anche inventato il nome. Si tratta della ricetta della pasta con fontina e salsa di pomodoro che noi chiamiamo alla Mastro Crispino.

Continua a leggere

Ilios il gyros pita che mangio a Roma

Sarà che è a due passi da casa mia, sarà perché i ragazzi che lo gestiscono sono gentilissimi, ma quel che è certo è che il gyros pita di Ilios a Roma San Paolo è uno dei più buoni che abbia mai mangiato (e non solo nella Capitale).

Intanto il gyros è di carne fresca di maiale con arista alternata a pancetta, succulento, mai secco e sempre al punto giusto di cottura. Il pane pita è morbiso ben riscaldato e ricco di condimento tra carne una fetta di pomodoro, patatine (fresche tagliate a mano), cipolla e tzatziky (ma si può combinare con diverse variazioni, tipo cetriolo, salsa di melanzane o vegetariano con il formaggio feta al posto della carne).

Insomma sono 4,50 di pura goduria, anche la grandezza è perfetta ma se siete particolarmente esigenti con un euro in più potete avere la doppia pita (che ha il doppio del pane ma chiaramente non il doppio della carne).

ilios roma gyros pita

Ilios Gyros Pita Roma San Paolo

Non mancano altre proposte tipiche greche (i titolari Andrea e Roberta sono italiani, ma ci tornano almeno una volta l’anno) tra cui l’imperdibile moussaka, l’insalata greca, gli involtini di vite (dolmades) e i dolci tipici.

Però vi dico: se venite fin qui solo appositamente prendete il pita gyros è troppo troppo buono.

Il locale che prima era solo take away recentemente si è ampliato permettendo almeno ad una quindicina di persone di stare sedute.

Per consultare il menu andate sul sito www.iliospita.it

Ilios Pita Roma Via Gaspare Gozzi 93, metro San Paolo