Ristorante Apollonion, Ortigia

apollonion

Un ottimo ristorante di pesce in una location incantevole, i vicoli di Ortigia a Siracusa. Non c’è il menu, perché daApollonion (Osteria da Carlo), si mangia quello che il mercato ha offerto in giornata.
Si inizia con una lunga serie di antipasti, gamberetti crudi, cozze gratinate, polpette di bianchetti (cicinielli) grigliate,involtini di alici fritte e pesce marinato. Tuttosquisitamente delicato e saporito, accompagnato da pane condito con olio origano e peperoncino. Abbiamo proseguito con linguine ai frutti di mare, pesce spada e un cannolo scoppiato buonissimo. Con vino e passito abbiamo speso 35 euro a persona. Gradita prenotazione, se volete mangiare fuori chiedetelo espressamente.
Ristorante Apollonion (Osteria da carlo) Via Carmelo Campisi 18/20 (1° Trav. a sinistra di C.so Matteotti) Tel. 0931.744696 – Cell. 349.5354189

Annunci

Trattoria Mirta, Milano

trattoria mirta

Ho letto benissimo della Trattoria Mirta, un ristorante a Milano dove si mangia bene e si spende poco. Da Mirta si mangia bene e si spende il giusto, o quasi.
Piatti particolari, da tutta la penisola, leggermente rivisitati da Juan, lo chef e marito di Cristina (in sala). Abbiamo mangiato un ottimo polpettone di fagiolini, purea di fave, scarole e finocchietto, zuppa di farro e porcini con pecorino (forse il saporre dei porcini era un po’ sacrificato da qualche spezia).

Abbiamo continuato con paccheri al ragù d’asino e formaggio vastedda, fusilli al pomodoro e peperoncino (ottimi), galletto con purea di patate (squisito), parmigiana di melanzane in crosta. Per finire tagliata di ananas con sorbetto alla frutta (buonissimo). Ilpane e i dolci sono tutti fatti in casa.

I prezzi viaggiano per antipasti e primi dai 9 euro a salire, per i secondi dagli 11 a salire. Insomma, un ambiente carino e accogliente, una cucina mai banale (il menu cambia continuamente) e un conto all’altezza della creatività.
Aperto dal lunedì al venerdì, a pranzo e a cena. Chiuso il sabato e la domenica. Consigliata la prenotazione.

Trattoria Mirta, Piazza San Materno 12 – Tel/Fax 02.91180496 – 3386251114

Ristorante Le due palme, Giarratana

due palme giarratana

L’entroterra siciliano è un luogo incantevole. Odore di terra bruciata e finocchietto selvatico, campi coltivati e masserie abbandonate. Una natura imperante e domata, colori e silenzi che si ricordano.

Peccato che nel mese di agosto è difficile girare lontano dal mare sotto un sole che picchia come in Africa.

Siamo a Giarratana, un paese arroccato tra gli Iblei e “famoso” per la sua cipolla bianca, dolce e delicata. Trovare un posto per cenare non è stato semplice, ma il macellaio del paese ci ha detto: “un posto buono e tranquillo? Le due Palme” località Calaforno.

Non è stato facile trovarlo, tutto buio, insegne sbiadite e strada sterrata, ma ne è valsa la pena. Una masseria del ‘700 si è aperta ai nostri occhi e un’accoglienza caldissima ci ha fatto accomodare.I ravioli con la ricotta si mangiano solo su prenotazione.

Antipasto di verdure fresche, tra cui la frittata di cipolle di giarratana, verdure grigliate o ripiene. La pasta è tutta fatta in casa, ai profumi del bosco o alla norma (squisite entrambe) d’inverno cinghiale e funghi vanno per la maggiore. Di secondo una braciola di maiale degli Iblei sul fuoco. Squisita. Come dolce rotolo di ricotta con vino liquoroso e il passito offerto dalla casa. Tutto buonissimo per 20 euro a persona. Abbiamo cenato all’aperto ma l’interno è molto rustico e curato. Le altre proposte sono la pizza, u scacciuni pasta di pane sottile a forma di disco, condita con origano, olive e pezzetti d’acciuga e a faccia riveccia, tutto cotto in forno a pietra.

Purtroppo i turisti trascurano certe zone perché non c’è una rete che possa offrire spostamenti agevoli, non ci sono pro loco effettivamente funzionanti e non c’è cura e valorizzazione del territorio. Da un lato questo preserva il territorio da una massa di turisti qualunquisti, dall’altro dimentica luoghi di rara poesia.

Le due Palme è nel bel mezzo di un bosco Parco Calaforno, che è in parte dello stesso proprietario della masseria. Di giorno deve essere bellissimo. Ci sono anche 2 camere molto curate, con cucina, per chi vuole trattenersi a dormire.

Ristorante Le due Palme, Contrada Calaforno, Giarratana (Ragusa). Tel. 0932 976815