Frittata di spaghetti alla carbonara, arricchita di menta e basilico

La frittata di maccheroni è un piatto tipico napoletano che ovviamente deriva dal recupero degli avanzi di pasta e che spopola quando c’è da organizzare un pranzo al sacco specialmente per la spiaggia.

Ogni tanto mi piace sperimentare qualche nuovo aroma (ad esempio è superba quella fatta con gli spaghetti ulive e capperi).

In questa ricetta la frittata di spaghetti è alla carbonara con guanciale, pecorino, menta e basilico. Buon appetito!

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di pasta (siate generosi con chi vuole fare il bis)
  • 4-5 uova
  • guanciale a piacere
  • 10 foglie di menta e 10 di basilico
  • parmigiano e/o percorino
  • olio extravergine d’oliva (sì lo uso per friggere)
  • sale e pepe qb

frittata di maccheroni

Preparazione

La menta è decisamente il mio elemento in questo momento. Lessate spaghetti o rigatoni. Scolateli al dente e fateli raffreddare. Per non ammassarli aggiungete un filo d’olio e girate di tanto in tanto.

Aggiungete pecorino/parmigiano grattugiati, guanciale a cubetti, foglie di menta e basilico tritate grossolanamente, sale e uova.

Mischiate tutto in maniera uniforme (non dovete più distinguere il bianco e il giallo delle uova.

Fate scaldare abbondante olio in una padella e friggete la frittata 10 minuti per lato, inizialmente a fiamma vivace (2 minuti) e poi a fiamma più lenta facendo ruotare la padella sul fuoco per una cottura uniforme. Servite fredda o tiepida.