Sciauru, lo zafferano di Sicilia

Ho conosciuto Dario Elia (agronomo esperto in consumo consapevole e valorizzazione dei prodotti locali ) quando lavoravo per la rivista Vie del Gusto e avevo raccontato del bellissimo progetto Squicity, l’e-commerce food a km0 attivo tra le province di Roma e Viterbo.

Adesso mi trovo a raccontare di un altro suo bellissimo progetto, questa volta nato e cresciuto in Sicilia la terra d’origine di Dario.

Parlo dell’Azienda Agricola Sciauru Aromi di Sicilia di Caltagirone (Ct), piccola realtà specializzata nella coltivazione di zafferano.

Continua a leggere

Annunci

Lacrimi Si Sfinti, mangiare veramente bene a Bucarest

Bucarest è una città molto visitata ultimamente anche se a dire il vero non ho trovato particolare bellezza.

Tutto è ancora molto fatiscente e tantissimi italiani vanno lì per una presunta movida.

Detto questo ho trovato una piccola oasi di ottimo cibo e cortesia proprio nel turisticissimo centro della città.

Continua a leggere

Loste Ria, Roma San Paolo

Avevo cenato a Loste Ria che si trova a Roma San Paolo vicino l’università qualche annofa e sono sincera, non mi aveva convinto.

Ci sono tornata qualche mese fa e ora è diventato uno dei miei indirizzi preferiti nel quadrilatero gourmet che ho sotto casa.

Bel menu scritto alla lavagna, tutto fresco e vario anche per vegetariani, ben preparato e abbondante per cui anche se i prezzi vi sembreranno medio alti per il quartiere, sappiate che non ve ne pentirete.

Essendoci una buona varietà di antipasti la cosa migliore è condividerli in modo da poter assaggiare più pietanze, lo stesso vale per i primi.

I migliori tra tutti per noi tagliolini alla norma serviti dentro un cesto di melanzana fritta (questa potete anche tralasciare di mangiarla) e il pesto fatto in casa con calamaretti croccanti. Anche i tonnarelli cacio e pepe in cialda di formaggio si difendono bene.

Davvero due primi gustosi. Ottime anche le bruschette e i contorni come i carciofi.

Conto medio alto come già accennato, ma se scegliete e condividete le pietanze potete uscirvene bene.

Il locale inoltre è molto carino, non frequentato da studenti. Conviene prenotare soprattutto per il venerdì e il sabato sera.

Loste Ria, via Sivlio D’Amico 41, Roma . Tel. 06 6400 3606