Trattoria Bel Mi Colle, Val d’Elsa

Il paesaggio delle colline toscane, nel senese, una manciata di amici e una sosta in trattoria: un buon piatto e un bicchiere di vino. E’ così che mi accorgo che basta poco, pochissimo per sentirsi sereni.

bel mi colle

Bel Mi Colle, in una traversa del paese Colle Val d’Elsa, un ricco antipasto di prodotti locali. A preannunciarlo il ricchissimo antipasto fatto di cose semplici ma gustosissime. Frittate, verdure locali, salumi e formaggi della zona, ottimo da mettere al centro della tavola e condividerlo con i commensali. Giusto quel tanto per far venire la voglia di un buon primo piatto.

bel-mi-colle-antipasto
Nel nostro caso ceci con stracci di pasta fresca e una tipica ribollita.

Nessun sapore artefatto, nessuna rielaborazione, tutto fresco e schietto. Imperdibile la mattonella al caffè come dolce.

Giovani, simpatici e gentili, arredamento essenziale ma caldo proprio come ti aspetti da queste parti e senza forzature.

Una trattoria da portare nel cuore, al modico prezzo di 15 euro a testa pancia piena.

Trattoria Bel mi’ Colle – Via Giuseppe Garibaldi n° 56 -Colle di Val d’Elsa (Siena) – Tel. +39 0577 92.28.37

Annunci

Osteria La Porta, Monticchiello

Siamo nella bellissima Val d’Orcia, in un piccolo e suggestivo borgo medievale che affaccia sulla vallata.

Monticchiello, uno dei tanti paesini dove il tempo sembra essersi fermato.

Per godere pienamente dell’atmosfera del luogo non si può non prenotare un tavolo sul terrazzino dell’Osteria La Porta di Monticchiello.

Continua a leggere

Ristorante Taverna del Cacciatore, Castiglione dei Pepoli

Mi vergogno a  dirlo ma per me il tratto tra Roncobilaccio e Barberino del Mugello è sempre stato sinonimo di traffico in A1. Ma proprio grazie alle code in autostrada, all’improvviso mi si è aperto un mondo.

Ore 14 nel traffico, prendiamo la prima uscita utile per una sosta gastronomica. Facciamo pochi chilometri dall’uscita di Pian del Voglio e grazie all’App Tripadvisor dell’iPhone ci siamo trovati ad assaporare la cucina della Taverna del Cacciatore. Siamo al confine tra Emilia Romagna e Toscana e quindi la cucina subisce entrambe le influenze regionali.

taverna-caccaitore-600

Abbiamo mangiato benissimo, tutti piatti legati alla stagione (funghi prugnoli, asparagi), superlative tra i primi le tagliatelle al ragù, probabilmente le più buone che abbia mai mangiato (superiori a mio gusto rispetto anche alle romagnole). Oppure triangoli con caprino e asparagi o più classici tortelli con ricotta. Tutto fatto in casa, squisito l’agnello alla griglia, proposto anche panato e fritto (aveva un aspetto molto invitante), contorno di patate al forno superlative.

L’ambiente è ampio ma la cortesia dei gestori fa sì che ci si senta a casa. In fondo alla sala si vedono i fumi della cucina e una balconata affaccia sulla valle. Un posto in cui vale certamente la pena tornare.
Prezzi medio bassi, consigliata la prenotazione.

Ristorante Taverna del Cacciatore, via Cavanicce 6, Castiglione dei Pepoli (Bologna); Tel. 053491143 Cell. 3381253996