Calamarata al sentore di mare, ricetta in tre ingredienti

Tre ingredienti per una ricetta perfetta al sentore di mare: pasta di Gragnano formato calamarata, pomodorini del piennolo del Vesuvio e sale alle alghe di Andalusia.

Una ricetta tutta ispirata al sud del mondo, dal colore intenso e dal sapore delicatamente persistente.

Ingredienti per 4 persone

  • 380 g di pasta formato calamarata Gentile
  • 300 g di pomodorini del piennolo del Vesuvio
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva qualità Ravece
  • Sale al plancton di alga marina Suralga

Preparazione

Lavare e tagliare i pomodorini del piennolo a metà, lasciarli 5 minuti in acqua per fargli espellere i semi.

Mettete una pentola con abbondante acqua a bollire.

In una padella larga appassire i pomodorini con aglio e olio extravergine (io faccio ad occhio, ma non lesinate). Coprire i pomodorini con un coperchio e far cuocere per meno di 10 minuti lasciandoli sugosi. Aggiungere pochissimo sale fino.

Quando l’acqua bolle aggiungete poco sale e fate cuocere la calamarata finché non è al dente. Riaccendere a fuoco lento sotto la padella con i pomodorini.

Alzare la pasta dall’acqua con una schiumarola e passarla nella padella, alzare leggermente la fiamma per mantecare il sugo, se necessario aggiungere acqua di cottura. Questa operazione non deve durare più di 2-3 minuti.

Impiattare e aggiungere il sale all’alga marina.

Buon appetito!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...